quando si dice la burocrazia

venerdì nel pomeriggio arriva il postino. Suona ma io non sono in casa. Il vicino si offre volenteroso: “se vuole posso ritirare io la posta”
“Mi spiace, è una raccomandata: devo consegnarla personalmente al signor Paolo Federici”
E mette in casella l’avviso.
C’è specificato trattarsi di atto giudiziario per il quale devo andare in posta ma solo dopo le 10.30 di lunedì.
Però posso firmare e delegare.
Firmo e delego il mio vicino (sempre lui!), perché lunedì mattina devo andare via presto e starò via tutta la settimana.
Lunedì alle 11.00 mi squilla il telefono.
E’ il mio vicino: “guarda che non mi consegnano la raccomandata, perché ci vuole anche la fotocopia della tua carta d’identià”
“Passami l’impiegata”
Ci parlo e le dico: “se mi da un numero di fax, gliela mando subito via fax”
“Noi non riceviamo fax. E comunque io ho bisogno della fotocopia, non del fax”
E già qui le braccia cominciano a cadere.
“mi dia un indirizzo di posta elettronica. Gliela mando dalla mia pec, la posta elettronica certificata della quale sono titolare. Così ha anche la prova che sono proprio io!”
“noi non possiamo ricevere messaggi di mail dall’esterno”
Ma come, non hanno ideato la pec proprio per le comunicazioni con gli “enti” statali?
Dico al mio vicino: “senti, vai a casa. Ti mando un pdf della carta d’indenità. Te lo stampi e glielo porti. Così finalmente ha la sua bella fotocopia e buonanotte”
Purtroppo la stampante del mio vicino stampa “in grande” (e lui non è molto pratico nel fare i dovuti aggiustamenti) per cui la carta d’identità su quella “copia” risulta più grande del normale.
Beh, se non altro si leggono meglio tutti i dati ed i numeri.
Secondo voi la solerte impiegata l’ha accettata?
Ma quando mai.
Lunedì andrò personalmente a ritirare la raccomandata.
Più che altro per guardare in faccia la “solerte” impiegata statale!
Paolo Federici

4 commenti

Archiviato in educazione, incontri, riflessioni

4 risposte a “quando si dice la burocrazia

  1. Davide Tardio

    E’ capitato diverse volte anche a me……bisogna armarsi di grande pazienza!

  2. Mi viene da dire semplicemente. PORCA VACCA! Non all’impiegata, ma alla burocrazia Italiana … pensa che mia moglie ha presentato ai Vigili di Arese il referto della visita fiscale del 15.7.15 per riottenimento del certificato DISABILI … che è venuto pronto solo ieri 22.7.15 … il problema non sono le due date, ma il fatto che ha dovuto presentarsi PERSONALMENTE perchè che mi fossi presentato io il 15, con tutto, foto comprese e permesso precedente scaduto (da rinnoivare) non andava bene, cioè mi hanno mandato indietro … dare a me i docs per riportarli firmati, giammai! E come sai, la Laura fatica non poco a camminare. Va bè … W L’Italia lo stesso.

  3. carlo

    Avrei chiesto se l’immagine del documento trasmesso via fax possiede differenze ontologiche rispetto alla fotocopia e avrei preteso che me le spiegasse (magari si trattava di una esperta informatica e avrebbe saputo descrivere di quanti pixel venissero a comporsi le due immagini pervenute per i due differenti canali)
    Ascoltata la spiegazione avrei comunque ventilato l’ipotesi, non tanto remota, di una denuncia penale per omissioni in atti d’ufficio.

    Davanti ai rischi derivanti dalle proprie azioni spesso la gente diviene più ragionevole.

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...