Il reato di “condivisione”

ormai INTERNET (ed in modo particolare FACEBOOK) è un covo di condivisori folli che prendono e condividono qualsiasi cosa.
Più una notizia è strana (e nel 99 per cento dei casi INVENTATA) più ha successo.
I commenti si sprecano (certo che commentare notizie false è il massimo dell’assurdo!) e se qualcuno prova timidamente a far presente come non esista riscontro oggettivo alla notizia, le accuse diventano “ad personam”.
La Boldrini ha visitato la casa della Grazia Deledda? La notizia (falsa) è che si sia complimentata per i quadri, anziché per i libri.
Le due ragazze rientrate dalla Siria sono state intervistate? La notizia (falsa) è che vogliano tornare in Siria. Di una tale non-notizia se ne è appropriata Giorgia Meloni e così lo “scoop” ha fatto il boom.
Gli aranci arrivano dal Marocco? La notizia (falsa) è che contengano il virus del’HIV.
Insomma, passiamo il tempo a leggere notizie “false” (le cosiddette “bufale“) alcune create ad arte da qualche giornale satirico, altre nate dalla verve di qualche pseudo-giornalista che intende raggiungere la fama.
Ma, soprattutto, passiamo il tempo a commentarle e magari a scannarci tra favorevoli e contrari, tra difensori ed accusatori, tra innocentisti e colpevolisti.
E’ questo il futuro della libertà di stampa?
Sarei propenso ad istituire il reato di condivisione e punire sia chi PUBBLICA una notizia falsa sia chi la CONDIVIDE.
Sicuramente ora verrò tacciato di essere contro la libertà: in fondo ognuno vuole essere libero di dire qualsiasi falsità gli passi per la testa. Ed esercitare il suo diritto di condivisione.
Paolo Federici

Lascia un commento

Archiviato in giornalismo

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...