corsi e ricorsi storici

c’era una volta una società (di Singapore) che lavorava con noi.
Un bel giorno decise di mettersi a lavorare con altri.
Questi “altri” dopo pochi mesi aprirono il loro ufficio a Singapore e quella povera “società”, rimasta senza rappresentanti in Italia, tornò a cercarci. Ovviamente gli demmo il due di picche.

C’era una volta una società (Belga) che impose ad un nostro agente estero di lasciarci per lavorare con loro. Lo sventurato rispose!
Solo che dopo meno di due anni la società belga chiuse i battenti e quell’agente estero … rimase con un palmo di naso.

C’era una volta una società (Italiana) che pensò bene di soffiarci un agente americano. Solo che quella società americana dopo tre mesi venne venduta ad una multinazionale e così l’italiano restò solo!

C’era una volta una società (Americana) che lavorava con noi. Improvvisamente decise di lavorare con altri. Poi però venne acquisita da un gruppo estero che impose loro di lavorare con un altro ancora. Così chi mi aveva sottratto quell’agente, restò con un pugno di mosche.

Devo continuare?

Adesso c’è una società (italiana) che si vanta di avermi sottratto l’agente giapponese (con il quale lavoravo da soli 13 anni).
Quanto tempo gli diamo?

🙂

3 commenti

Archiviato in economia, educazione, riflessioni, Trasporti

3 risposte a “corsi e ricorsi storici

  1. Bobo Min

    MAH…VEDREMO….

    Date: Tue, 21 Oct 2014 09:01:35 +0000 To: bobo_min@hotmail.it

  2. solounoscoglio

    due anni, su….che magari ce ne capita dentro qualche altro🙂

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...