Breve storia della navigazione …

Breve storia della navigazione, delle esplorazioni e del commercio marittimo (di Franco Magazzù)breve_storia

la storia della navigazione ha un suo fascino tutto particolare. Per chi, come noi (con Franco ho condiviso sia il periodo di studi in Accademia Navale a Livorno, sia un anno di navigazione su una delle più belle navi passeggeri mai esistite, la ‘FEDERICO C’), nati in città di mare (siamo entrambi spezzini), hanno fatto del mare una ragione di vita (lui come Ufficiale di Marina, io come Spedizioniere Marittimo Internazionale), raccontare di navi, di antichi velieri, di pirati e di corsari, di scoperte e di giri del mondo … non è mai stancante.

Franco riesce a rendere fluente ed accattivante il racconto che, partendo dagli antichi egizi e fenici, arriva a farci conoscere i grandi transatlantici moderni.

Tanti sono gli episodi, spesso sconosciuti, tanti gli aneddoti che rendono davvero interessante la lettura.

Sapere che i pirati ci sono anche al giorno d’oggi (le loro basi non sono più nei Caraibi, ma nel corno d’Africa), che lo Stretto di Panama va allargato (perché le navi sono sempre più grandi e non ci passano più), che quello di Suez esiste grazie al genio italico (Napoleone avrebbe voluto realizzarlo durante il suo regno, ma i suoi ingegneri francesi sbagliarono drasticamente i calcoli) … sono tutte notizie che aprono uno spiraglio sul fantastico mondo del mare.

Resta il dubbio se altri abbiano scoperto l’America prima di Colombo (forse i vichinghi, o forse addirittura i cinesi), se lo scioglimento dei ghiacci cambierà il modo di fare i trasporti (magari per andare dal Giappone all’Olanda si passerà dal polo), se la globalizzazione e l’avvento del container siano stati davvero dei passi avanti …

Certo, quello del trasporto marittimo è un mondo fantastico: prima di costruire strade e ferrovie (e sicuramente prima di andare “per aria”) le popolazioni si spostavano sui fiumi e sui mari. La nostra storia, insomma, comincia dal mare e Franco ce la racconta come meglio non si potrebbe.

Leggetelo, non ve ne pentirete

Paolo Federici

 

Lascia un commento

Archiviato in Generale

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...