Brasile: lo sapevate che …

come avvengono le transazioni internazionali?
Da una parte c’è chi VENDE, dall’altra c’è chi COMPRA ed in mezzo c’è uno SPEDIZIONIERE che coordina il TRASPORTO.
Se il TRASPORTO viene fatto con la nave, il documento che regolamenta il passaggio di proprietà tra VENDITORE e COMPRATORE è, per lo più, la POLIZZA DI CARICO.
Normalmente la POLIZZA DI CARICO riporta il nome del VENDITORE (SHIPPER) ed il nome del RICEVITORE (CONSIGNEE).
Il ricevitore per ottenere il rilascio della merce a destino deve presentare la POLIZZA DI CARICO in originale sulla quale apporre anche la propria firma di GIRATA (un po’ come avviene con gli assegni bancari. In tutto il mondo, infatti, la POLIZZA DI CARICO ORIGINALE è un TITOLO DI CREDITO né più né meno che un ASSEGNO).
Da qualche mese in Brasile questa regola NON esiste più.
Basta che il nome del RICEVITORE figuri sulla polizza di carico e NESSUNA richiesta di presentazione di documento originale verrà più richiesto.
In questo modo TRATTENERE la POLIZZA DI CARICO ORIGINALE in attesa di essere pagati, oppure voler negoziare il credito tramite banca … NON dà più alcuna garanzia.
Ho chiesto “lumi” ad un amico che lavora in Brasile da 15 anni (ma è nel settore TRASPORTI e SPEDIZIONI da almeno il doppio) ed ecco cosa mi dice:

Paolo, sfortunatamente è vero. La cosa è parecchio complessa da spiegare, più che complessa è lunga (e oggi non ho tempo) ma è vero che da qualche mese all’importatore basta che il suo nome e partita iva siano indicati nel campo cnee in B/l (master o House) e che sdogani la merce pagando le imposte per poter,per legge, ritirare il cntr senza avere gli originali in mano e senza pagare i nolo.
Quello che è successo è stata una variazione di un procedimento doganale dove non si è considerato quali sarebbero state le implicazioni, non è stata una decisione presa coscientemente .
Nella pratica quasi tutti i terminals portuali hanno capito che non potevano liberare i cntr senza che ci fosse la consegna del titolo di proprietà della merce (originale b/l) e stanno comunque esigendolo, ma senza nessuna base legale. Mi spiace dovervi dire che di soluzioni definitive al momento non ce ne sono, unica cosa è inserire una clausola in b/l (fate caso sulle b/l degli armatori, e recuperate le circolari inviate dagli stessi qualche mese fa a rispetto, la migliore a mio avviso è la clausula HS) dove dichiarate chiaramente che in Brasile non potete garantire che il rilascio del cntr avvenga contro presentazione degli originali e per tanto vi manlevate da responsabilità (non c’è ancora giurisprudenza per sapere se questa clausola protegge, ma al momento è l’unica cosa che abbiamo trovato)
Comunque ci stiamo lavorando su sia a livello associazione spedizionieri che armatori e si spera di risolvere la cosa.
Nell’aereo è anche peggio….. ma li il rischio è “solo” di non incassare il nolo
Unica forma per garantire il pagamento della merce é lettera di credito (che nessuno utilizza qua perché troppo cara), mentre per garantire il pagamento del nolo …. nessuna.
Però ribadisco che per adesso abbiamo una serie di strumenti, più o meno ortodossi, che in qualche modo ci tutelano
Scusa se non sono stato molto chiaro ma è un casino e avrei avuto bisogno di più tempo (che oggi non ho) per spiegare i dettagli. Se vi interessa tenterò di farlo la prossima settimana.

Insomma, alla fine SE volete lavorare con il Brasile i casi sono due: o avete un VOSTRO ufficio in loco (qualcuno che davvero tuteli i vostri interessi) oppure DOVETE FARVI PAGARE ANTICIPATAMENTE
Paolo Federici

1 Commento

Archiviato in cultura, dogana, economia, Politica, riflessioni, Trasporti

Una risposta a “Brasile: lo sapevate che …

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...