Piccole differenze

mentre in Italia si puniscono coloro che si avvalgono degli autotrasportatori italiani SENZA attenersi alle TARIFFE MINIME, previste da una disposizione di legge (solo italiana), in Spagna (a Valencia) si puniscono gli autotrasportatori per aver fatto accordi per la fissazione dei prezzi e la quota di mercati in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Due facce della stessa medaglia.
Là (così come in TUTTO il resto del mondo) se gli autotrasportatori (seppur in accordo con il Ministero dei Trasporti) FISSANO le tariffe … sono loro (gli autotrasportatori) ad essere condannati.
Qui (in Italia e solo in Italia) se gli autotrasportatori FISSANO le tariffe … sono i committenti ad essere condannati.
Paolo Federici

l’articolo che racconta la “storia” spagnola è qui: Spain antitrust agency fines Valencia box trucker

Lascia un commento

Archiviato in denuncia, economia, Politica, riflessioni, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...