ACCONTO

prendete un qualunque vocabolario della lingua italiana e guardate cosa significa “ACCONTO”.
Secondo la TRECCANI: parziale pagamento anticipato di una somma dovuta.
Secondo WIKIPEDIA: pagamento in anticipo di una parte di una somma.
Secondo il dizionario del Corriere: parte di un pagamento che viene anticipata prima della conclusione di un lavoro o di una fornitura di beni
Insomma, c’è un LIMITE invalicabile: un ACCONTO non potrà MAI superare la SOMMA dovuta.
Eppure qualcuno ce l’ha fatta: i nostri cervelloni illuminati che ci governano hanno deciso che dobbiamo pagare un “acconto” sull’Irap pari al 110 per cento.
Praticamente PRESTIAMO soldi allo Stato “a gratis” … sperando che poi ci restituisca il “di più”.
Ma sapete cosa succederà?
Che l’anno prossimo aumentarenno l’IRAP del 10 per cento, così quando andremo a conguaglio faremo pari e patta.
Cornuti e mazziati, al solito.
Ma non lamentiamoci: può sempre andare peggio
Paolo Federici
(un suggerimento ai nostri governanti: perché non portare anche le tasse al 110 per cento? Visto che tanto il popolo non reclama, approfittatene)

1 Commento

Archiviato in denuncia, economia, riflessioni

Una risposta a “ACCONTO

  1. E’ come quando prenoti una visita specialistica, ti fissano l’appuntamento dopo sei mesi perche’ confidano nel tuo stato di salute .Se puoi aspettare stai ancora bene 6 mesi, se crepi prima ,si libera un posto .

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...