WATERFRONT – IL NOSTRO TERRITORIO, I NOSTRI SOLDI

ricevo (dall’amico Franco Magazzù) … e pubblico:

La Spezia, 22 aprile 2013

come noto le Autorità Portuali, si inquadrano nell’Amministrazione Periferica dello Stato con i compiti indicati dagli articoli 6 e 16 della legge 84/94 “Riordino della legislazione portuale”, che sono essenzialmente quelli di: indirizzo, programmazione, coordinamento, promozione e controllo delle operazioni portuali (carico, scarico, trasbordo, deposito e movimento in genere delle merci e di ogni altro materiale, svolti nell’ambito portuale) e delle altre attività commerciali e industriali esercitate nei porti. A quanto sopra richiamato le A.P. vi provvedono attingendo alle risorse derivanti dal rilascio di licenze a carattere di impresa per compiere le operazioni portuali e dai proventi delle concessioni per lo sfruttamento di aree demaniali, banchine e specchi acquei comprese nel territorio di giurisdizione, (artt. 13 e 18 della citata legge). Altri aiuti economici, soprattutto per la realizzazione di infrastrutture portuali, vengono loro fornite dalla Comunità Europea o anche dallo Stato, a condizione, nel caso di intervento statale, che non venga falsata o minata la concorrenza tra i vari porti europei.
Sono comunque sovvenzioni che da qualsivoglia potestà vengano erogate: UE, Stato, Regione, Comune, ecc. hanno sempre una fonte comune: i proventi derivanti dalle tasse pagate dai contribuenti, (in senso allargato, gli Europei).
Va da se, che anche le fonti costituite da tasse portuali, licenze e concessioni, in uno Stato democratico e di diritto, sono riconosciute all’ A.P. per l’esercizio della sua funzione di amministrazione periferica di strutture di rilevante importanza per l’ economia del Paese.
Nella consapevolezza di quanto riassunto, un buon Amministratore chiamato a gestire a livello periferico la Cosa Pubblica, deve assolvere al proprio ufficio cercando di contenere al minimo i costi di gestione, ottimizzando rendimenti e risultati nell’interesse della Collettività.
Nel tempo si è avuto modo di osservare che sono stati commissionati vari studi di fattibilità: per il terzo bacino, il Waterfront, la stazione marittima, lo stabilimento balneare sulla diga foranea, ecc.
Sono state organizzate gare, commissioni di valutazione, convegni, organismi di gestione ecc.
Da ultimo, si apprende che a seguito di uno studio di fattibilità esperito dall’Università Bocconi, il progetto del Waterfront è economicamente insostenibile.
Ci si domanda, era necessario ricorrere all’illuminato parere dei Bocconiani per giungere a quella conclusione a cui eravamo arrivati più o meno tutti, con il solo buon senso e senza spendere soldi?
Per altro aspetto, in ipotesi, il risultato dello studio della Bocconi conferisce autorevolezza alla conclusione, manlevando il Presidente della A.P. da eventuali responsabilità circa il ridimensionamento della cosa; ma se tutto questo ha prodotto ulteriori spese, quanto meno per una eventuale parcella corrisposta all’Università, allora occorrerebbe fermarsi un attimo a riflettere su questo processo formativo, che fino ad oggi ha comportato solo spese e nulla di fatto.
In qualità di Cittadini siamo interessati a conoscere le sorti del nostro territorio, in particolare di quello dove viviamo, tenendo a mente che le risorse economiche per portare a conclusione certi interventi provengono dal nostro contributo sia diretto, (tasse), che indiretto, (diritti di sfruttamento quali licenze e concessioni).
La Spezia, 22 Aprile 2013
Franco MAGAZZU’

Lascia un commento

Archiviato in denuncia, economia, Idee, Politica, riflessioni, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...