universi paralleli e viaggi nel tempo

ho letto “MULTIVERSUM”, di Leonardo Patrignani

multiversum
universi paralleli e viaggi nel tempo sono due argomenti che spesso vanno a braccetto: fin dai tempi di “Ritorno al futuro” è stato chiaro come, spostandosi avanti ed indietro nel tempo, ci si possa trovare in diverse tipologie di presenti alternativi, spiegabili semplicisticamente con l’ammissione dell’esistenza degli universi paralleli.
Insomma, qualcosa di ormai assodato.
Fin da quando il mitico Fredrick Brown scrisse “Assurdo Universo”.
Anche questa volta i personaggi del libro riescono a spostarsi tra un universo e l’altro, in una meravigliosa storia d’amore che trascende il tempo e lo spazio.
Reso impossibile l’incontro tra i due in uno dei tanti universi paralleli esistenti, si tratterà di trovare il modo per spostarsi dal proprio all’universo dell’amato.
Certo che se lo fanno entrambi, siamo punto e daccapo.
Ma se negli Universi Paralleli molte cose restano invariate, anche l’arrivo di un asteroide distruttore accadrà ovunque i due cerchino di fuggire.
Non resta che rifugiarsi nella memoria, un mondo a metà trà il sogno ed il ricordo.
Alla fine la vera soddisfazione è sapere che … c’è già in vendita la continuazione della storia (sarà una trilogia?).
Un nuovo inizio si prospetta all’orizzonte: l’uroboros è dietro l’angolo.
Il libro è ambientato a Milano proprio nella zona dove passo la maggior parte delle mie giornate (visto che il mio ufficio è proprio lì!).
Pertanto ogni movimento, tra Piazza Piola e viale Gran Sasso, tra Lambrate e via Rombon, è vissuto con maggior attenzione.
Finanche cercando di capire dove sia nascosto il sotterraneo al quale Alex e Jenny (i protagonisti) arrivano dopo aver attraversato il cavalcavia dell’autostrada (mah, uno di questi giorni andrò a dare un’occhiata).
L’idea è vincente, la storia coinvolgente, le spiegazioni fisiche interessanti.
Chissà che domani non sia davvero possibile viaggiare, oltre che tra un continente e l’altro, anche tra un universo e l’altro!
In fondo, sognare non costa nulla.
Paolo

2 commenti

Archiviato in cultura, Libri, recensioni

2 risposte a “universi paralleli e viaggi nel tempo

  1. Ringraziamo la Meccanica Quantistica🙂

  2. Anna Olcese

    Jadran Ferry è finito in un Universo parallelo… e lì è rimasto visto che ci stava meglio che nel suo di origine (la Terra) e anche perché non poteva più tornare indietro!

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...