Egoismo

c’è la crisi, ormai lo sappiamo.
Per superarla ci sono due strade: AUMENTARE le entrate (quindi i guadagni) oppure TAGLIARE le spese (riducendo i costi).
Ormai l’intero mondo politico ha fatto la sua scelta: si AUMENTANO le entrate (aumentando le tasse) tanto a loro (ai politici) cosa importa? Le TASSE sono obbligatorie ed il popolo bue è, obtorto collo, costretto a pagarle.
Mentre invece l’intero mondo economico deve confrontarsi con un’altra realtà: non essendo possibile AUMENTARE i prezzi, si devono tagliare i costi … quindi ridurre il personale.
L’ideale sarebbe un’inversione di tendenza, con una RIDUZIONE delle TASSE (che garantirebbe un maggior potere economico alla popolazione) ed un corrispondente AUMENTO dei prezzi (che permetterebbe anche alle aziende di evitare tagli e licenziamenti).
Ma per fare questo ci vorrebbe un Paese coeso e deciso ad andare (tutti insieme) nella stessa direzione.
Invece ciò che vedo prorompente è l’egoismo e la protezione del proprio piccolo orticello.
Eclatante è il caso del San Raffaele: trovandosi in difficoltà ha bisogno di TAGLIARE i COSTI del 10 per cento e quindi si presentano DUE possibilità:
(1) si LICENZIA il 10 per cento dei dipendenti (quasi 300 sul totale di 3.000)
(2) si RIDUCE del 10 per cento lo stipendio di tutti i dipendenti (di tutti i 3.000, insomma)
Entrambe le soluzioni realizzano il “programma” aziendale: le spese saranno TAGLIATE del 10 per cento.
La decisione su quale soluzione mettere in atto … viene lasciata ai DIPENDENTI stessi che, in grande maggioranza, decidono per il LICENZIAMENTO del 10 per cento dei loro “colleghi”.
Chiaramente ad essere licenziati saranno i più giovani, quelli assunti da meno tempo, quelli con incarichi “minoritari” … ma lascia stupefatti pensare che la maggioranza delle persone (quelle, detto in poche parole, che sanno di NON rischiare il licenziamento) abbiamo preferito abbandonare al loro destino qualche centinaia di persone piuttosto che partecipare ad un piccolo sacrificio comune a tutti.
Ecco perché l’Italia non si risolleverà mai dalla crisi nella quale nuota (e affoga): l’EGOISMO trionfa ed ognuno pensa a coltivare il suo orticello, fuori dal quale esiste un mondo che non ci riguarda.
Finché non saremo noi ad avere bisogno degli altri: allora, e solo allora, andremo a chiedere di darci una mano, ma troveremo solo altre porte che si chiuderanno.
Tanto per la cronaca: coloro che hanno deciso di NON accettare la riduzione del loro stipendio (del 9 per cento, tale era la proposta) avranno comunque il loro stipendio ridotto del 7 per cento (dall’inizio del prossimo anno).
Detto in “soldoni” si tratta (per uno stipendio medio da 1.200 euro) di NON aver voluto “pagare” un extra pari al 2 per cento (quindi 24 euro al mese) pur di garantire il posto ad altri colleghi meno fortunati.
Siamo davvero ridotti male se per una tale somma siamo disposti a dimenticare ogni ideale di solidarietà, collaborazione, condivisione, amicizia …
Mala tempora currunt
Paolo Federici

6 commenti

Archiviato in economia, educazione, giornalismo, giustizia, Idee, Politica, riflessioni

6 risposte a “Egoismo

  1. Bobo Min

    io non penso che la situazione del san raffaele sara risolta grazie ai licenziamenti.naturalmente spero di sbagliarlmi. ciao Date: Wed, 30 Jan 2013 17:31:24 +0000 To: bobo_min@hotmail.it

  2. La nave Italia affonda Paolo, si salvi chi può…, io parlo dall’isola dove feci naufragio tanti anni fa 😉
    Un abbraccio!

  3. Sarò cattiva, ma auguro a questi egoisti che hanno votato contro la diminuzione degli stipendi, che abbiano dei veri rimorsi di coscienza che non li facciano dormire di notte!!

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...