piccole e medie imprese: pareri contrapposti

su ITALIANS (il blog di Beppe Severgnini) si è scatenata la lotta tra PMI sì e PMI no …
Caterina d’Urso sostiene che le PMI “sono la linfa vitale di un paese, e invece di fare leggi che le sostengano e le aiutino in un periodo non proprio roseo, o che incentivino l’imprenditoria giovanile, si fa tutto il contrario, aumentando il costo del lavoro, continuando a cambiare le tipologie dei contratti (che non tengono conto del fatto che magari un bar ha esigenze ed orari differenti rispetto ad un negozio), e chiedendo ogni anno un anticipo sulle tasse per l’anno successivo (una cosa che ha dell’assurdo, pagare delle tasse su dei soldi che neanche sai se incasserai).”
Filippo Poli accusa le PMI di essere “il concentrato del peggio italiano – evasione fiscale, truffe sui contributi pubblici, lavoro nero, violazioni ambientali, mazzette a politici e finanzieri, nepotismo – sono quelle che in effetti hanno impedito all’Italia di crescere.”
Che dire?
Forse che ognuno ragiona con il proprio metro?
Caterina che è una piccola imprenditrice (come me!) sa quanto sia duro e faticoso tirare avanti.
Filippo (che non si sa che lavoro faccia, mi piacerebbe saperlo) si erge a giudice e critico, sparando a zero (senza nemmeno avere un’idea di come davvero funzionino le cose!).
Ecco, prima di giudicare METTETEVI nei nostri panni. Aprite la vostra PMI, vivete sulla vostra pelle i problemi, le difficoltà, la ferroginosità della burocrazia, le imposizioni degli innumerevoli enti inutili che vivono solo per impedirci di crescere.
Rischiate e pagate di tasca vostra … arrivate a fine anno per accorgervi di aver guadagnato MENO dei vostri dipendenti (o magari di averci addirittura rimesso), poi ne riparliamo.
(e adesso non chiedetemi: ma se ci hai rimesso, perché non chiudi e vai a fare il dipendente? Perché a 60 anni non mi assume nessuno! Perché dovrei mettere in mezzo alla strada 10 persone! Perché “spero” sempre che ci sia la ripresa … Perché sono un inguaribile ottimista.)
Paolo Federici

Annunci

2 commenti

Archiviato in economia, Politica, riflessioni

2 risposte a “piccole e medie imprese: pareri contrapposti

  1. solounoscoglio

    Ma non c è il tasto mi piace su questo blog?
    Allora il mio commento lo faccio valere come 10 like!!! Ok?

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...