spending review ed autotrasporto

dopo aver elargito finanziamenti per 5 miliardi di euro (in dieci anni), lo Stato Italiano decide di fare marcia indietro.
Preso atto che regalare soldi a pioggia NON è servito assolutamente a niente (io continuo a chiedere: “chi si è intascato quei cinque miliardi?”, ma nessuno mi risponde!), in attesa della decisione del TAR del Lazio che dovrà stabilire se le Tariffe Minime siano legali o meno (visto che nel resto del “mondo” sono “illegali”, la sentenza del Tar andrà considerata come una risposta alla domanda se l’Italia sia un paese normale, quindi con le stesse regole di tutti gli altri, oppure una repubblica di Franceschiello, con regole solo sue!), nel piano dello “spending review” i finanziamenti all’autotrasporto spariscono.
Almeno, così pare … in attesa dei risultati dei lavori parlamentari, attesi tra oggi e domani.
Insomma, siamo sempre in attesa … e nemmeno tanto dolce!
Paolo Federici

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in economia, Politica, riflessioni, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...