Luca Castigliego a “Piazza Pulita”

la nostra voce comincia ad allargarsi sul piano nazionale.

Luca CastigliegoLuca Castigliego
Dopo che da anni ripetiamo la nostra “tiritera” (troppa burocrazia sta affossando le nostre aziende) finalmente siamo riusciti anche a farci sentire in un programma di grande importanza.
Ieri sera, a LA7, il presidente di Spedapi (Luca Castigliego) ha “urlato” la nostra rabbia nei confronti di una politica che continua ad inventarsi lacci e lacciuoli per rendere sempre più complicata la nostra attività.
E pensare che noi chiediamo una cosa molto semplice: “rendere valide anche in Italia le stesse regole che valgono nel resto dell’Europa”.
Sì perché troppo spesso l’Italia si “inventa” regole inesistenti per burocratizzare e complicare la vita a chi opera sul nostro territorio.
La cosa avvilente è stata sentire la risposta della politica: “le regole ci sono state imposte dall’Europa”.
Ma quando mai?
Questo è il modo più subdolo di cambiare le carte in tavola.
MAGARI potessimo avvalerci, in Italia, delle regole Europee:
vorrebbe dire PAGAMENTI A 30 GIORNI (la legge in Europa c’è, ma l’Italia non l’ha ancora recapita),
vorrebbe dire DEPOSITO IVA senza vincoli (la legge in Europa c’è, ma l’Italia si è inventata – dallo scorso settembre – la necessità di garanzie fideiussorie),
vorrebbe dire LIBERO COMMERCIO con tutto il mondo (solo l’Italia ha la legge del Black List che coinvolge 73 Stati del Mondo con i quali è super- complicato fare affari),
vorrebbe dire CANCELLAZIONE DELLA SCHEDA DI TRASPORTO (un documento inesistente nel resto del’Europa),
vorrebbe dire SEMPLIFICAZIONE DEI CONTROLLI RADIOMETRICI,
vorrebbe dire UNIFORMITA’ DI INTERPRETAZIONE DELLE NORME,
vorrebbe dire PAGAMENTO DEI DAZI E DELL’IVA CON BONIFICI (ancora oggi, dopo 20 anni da quando è stata promulgata la legge, dobbiamo andare fisicamente negli uffici delle dogane a portare gli assegni circolari),
vorrebbe dire ABOLIZIONE DELL’INTRASTAT per le aziende di servizi,
vorrebbe dire CONTROLLI a posteriori e non “anticipati”,
e potrei continuare, ma ormai sono anche un po’ stufo di ripetere inutilmente sempre le stesse cose.
Paolo Federici

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in denuncia, dogana, economia, incontri, riflessioni, televisione, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...