rassegnazione

mi dicono: “i tuoi prezzi sono cari …”
Però da oltre venti anni siamo leader del settore.
I casi sono due: o tutti coloro che si affidano a noi non sanno fare i conti, oppure NON è vero che siamo cari!

Mi dicono: “mi hanno fatto un’offerta con dei prezzi più bassi dei tuoi”
Poi però scopro che quella spedizione è rimasta ferma per quasi un mese, creato ritardi e problemi al cliente. Magari avrà sì risparmiato poche decine di euro, ma in compenso ha avuto un danno enorme alla produzione. Sarà davvero valsa la pena?

Mi dicono: “il tuo nolo è maggiore del 10 per cento rispetto ad un altro”
Poi mi accorgo che quell’altro ha una regola “non scritta”: maggiora del 20 per cento i volumi! Cioè se una spedizione occupa un volume pari a 10 metri cubi, con me il cliente paga per 10 mentre con l’altro paga per 12.
Se la matematica non m’inganna, quel nolo inferiore del 10 per cento rispetto al mio, alla fine comporta un risultato maggiore.
(un nolo di 100 moltiplicato per 10 metri cubi, significa 1000 … mentre un nolo di 90 moltiplicato però per 12 metri cubi, significa 1080!)

Per non parlare di quando mi dicono che hanno avuto un’offerta a 1.200 (esempio), ma controllando la fattura noto che la somma pagata è 1.700.
Chiedo “scusa, ma se ti hanno fatto un’offerta a 1.200 perché poi ti hanno fatturato 1.700?”
Non ci crederete, ma la risposta ha dell’incredibile: “Beh, l’offerta è indicativa, serve per fare comparazioni con quello che offre il mercato. Poi la fattura invece riporta la somma finale, che comprende cose difficili da preventivare, come le variazioni di caf/baf, oppure le soste al porto, o magari le addizionali per la restituzione del vuoto …”
Incredibile vero?
Certo che se io quoto 1.500 e poi fatturo 1.500 … non ho speranza nei confronti di chi quota 1.200 (anche se poi fattura 1.700).

Ormai mi sono rassegnato.
Anche se adesso lo hanno messo in discussione (avete saputo la storia dei neutrini che hanno superato la velocità dela luce?) Einstein ha sempre ragione quando dice che due cose sono infinite …

Paolo

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in economia, riflessioni, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...