quando la “FORTUNA” ci mette lo zampino

ho sempre pensato che nella vita ci voglia fortuna (lo dice anche la canzone, che poi continua: “io la fortuna l’ho avuta con te!”), ma talvolta bisogna darle una mano.
Credendoci fortemente, magari al punto da chiamare la propria azienda “FORTUNE”!
La dimostrazione che si debba credere nella fortuna ce l’ho avuta (se ancora ce n’era bisogno) in occasione della festa per i vent’anni della nostra azienda.
Avevamo programmato da tempo un week-end speciale: sarebbero arrivati diversi agenti dall’estero che avremmo ospitato in un hotel sul lago di Como. Il venerdì pomeriggio era prevista una gita a Como, la sera una pizza sul lungolago, il sabato mattina una traversata del lago in barca, per raggiungere, partendo da Cernobbio, la cittadina di Bellagio, fermandosi a vedere (e magari visitare) qualcuna tra le ville più belle.
Il rientro della gita il barca era previsto per il primo pomeriggio. Poi la sera ci sarebbe stato un grande party con un centinaio di invitati che si sarebbero aggiunti alle due decine di stranieri già presenti in loco.
Solo che il lunedì ecco le previsioni del tempo: da giovedì a domenica pioggia, pioggia e ancora pioggia (con tuoni e fulmini, finanche!).
Che fare?
“Quante volte ti ho detto – mi stavo rivolgendo a Tiziana – di non preoccuparti del tempo? A quello ci penso io!”
Ed il bello è che lo dicevo seriamente, forte dell’esperienza del passato e dei tanti casi (ormai troppi per essere solo combinazioni) che mi avevano visto trionfare nei confronti dei profeti di sventura (questi sono, secondo me, i meteorologi).
Ho provato addirittura a darne una spiegazione scientifica: “secondo la fisica quantistica due eventi opposti coesistono in uno stato di duplice realtà fino a che non si verifica l’osservazione, da parte di qualcuno posto al di fuori di quelle due realtà. Il famoso gatto di Schrodinger è contemporaneamente vivo e morto. Almeno finché qualcuno non apre la scatola.
Allo stesso modo, venerdì e sabato avremo contemporaneamente pioggia e bel tempo finché non comincerà quella giornata ed osserveremo l’unicità di quella realtà.
Se qualcuno sbircia dentro la scatola del gatto, automaticamente una delle due realtà evapora.
Allo stesso modo se si ascoltano le previsioni del tempo si altera la realtà.
Quindi per evitare che durante il week-end piova, basta NON ascoltare le previsioni del tempo.”
Mi guardavano tutti pensando che fossi impazzito del tutto.
D’altronde ultimamente qualcuno mi ha accusato di essere malato di mente!
E allora ecco la sfida: nonostante le previsioni del tempo dessero pioggia io riuscirò ad evitarlo facendo sì che sia un sabato soleggiato.
Almeno, laddove sarò io.
Entro in albergo ed a fianco della reception troneggia un meraviglioso stampato: riporta il meteo previsto per l’intera settimana.
Decido di fotografare la parte che va da venerdì a domenica.
Così quando racconterò che da venerdì a domenica c’è stato il sole, potrò dimostrare l’erronea previsione.
Intanto arrivano i primi ospiti (stranieri) che parteciperanno alla festa di sabato.
La prima cosa che mi dicono è “peccato che piova! Abbiamo guardato il meteo e questo week-end sarà caratterizzato da acqua, tuoni e fulmini!”
Mi sono rassegnato: è inutile che cerchi di spiegare il principio secondo cui l’universo esiste perché ci siamo noi ad osservarlo.
Sabato pioverà perché tutti si ostinano a guardare le previsioni del tempo.
Ma io non demordo, cerco di tranquillizzarli: “non date retta alle previsioni del tempo. Sono più le volte che sbagliano … Anzi, il fatto che prevedano pioggia fa ben sperare. Ci sarà un sole che spacca le pietre!”
Venerdì la giornata è stupenda. Qualche nuvola appare (e scompare) ma il sole la fa da padrone.
Sabato mattina saliamo in barca a Cernobbio per andare a Bellagio. Il tempo è stupendo, il sole batte forte (mi sono quasi ustionato, quel giorno, restando al sole!) e ci fermiamo a visitare la splendida villa del Balbianello.
Dalla barca vediamo le nuvole addensarsi sopra Cernobbio.
Al ritorno scopriremo che un temporale ci si è abbattuto (mentre noi non c’eravamo!) ed è arrivata perfino la grandine.
Sembra quasi che il sole si sia deciso a seguire noi.
A Bellagio, infatti, splende che è una bellezza.
Verso le tre del pomeriggio però la situazione cambia: le nuvole si spostano sopra Bellagio (noi intanto ci stiamo preparando per rientrare a Cernobbio) mentre là in fondo, verso Cernobbio, appare la luce.
Insomma, rientriamo verso le sedici a Cernobbio ed è il sole ad accoglierci.
In albergo sono preoccupati: ci raccontano della grandinata, della paura della pioggia, della decisione (ahi ahi ahi!) di spostare l’aperitivo (previsto per le ore venti) dal giardino all’aperto ad un salone interno.
Io sono stufo di lottare contro i mulini a vento: so che la serata sarà stupenda, ma va bene così.
Passeremo quella mezz’ora dedicata all’aperitivo al riparo (al riparo … dal sole!).
Quando, all’avvicinarsi dell’orario fissato, arrivano gli ospiti, tutti mi ripetono lo stesso refrain: “sai Paolo, a Milano stava diluviando. Una cosa mai vista. Invece qui è bellissimo, non c’è una nuvola e vediamo splendere un sole stupendo”
Bene, ragazzi, la festa può cominciare.
E poi non dite che non esiste la fortuna!
Paolo

Annunci

2 commenti

Archiviato in cultura, Idee, incontri, riflessioni, spettacolo

2 risposte a “quando la “FORTUNA” ci mette lo zampino

  1. PaoloFederici

    I don't know how many you people believe in astrology… 

    Yeah, that's right…that's right, baby, I…I am a Sagittarius 

    The most philosophical of all the signs 

    But anyway, I don't believe in it 

    I think it's a bunch of bullshit, myself 

    But I tell you this, man, I tell you this 

    I don't know what's gonna happen, man, but I wanna have 

    my kicks before the whole shithouse goes up in flames 

    Alright! 

    (Jim Morrison, uno che è nato … l'8 dicembre!)

  2. Pingback: domenica piove? | La nave dei sogni

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...