Topolino, Paperino e Diabolik!

prendiamo due autotrasportatori che chiameremo Topolino e Paperino.
Poi prendiamo un committente che chiameremo Diabolik (notoriamente i committenti sono i cattivi per eccellenza).
Diabolik ha bisogno di trasportare merce e quindi chiede due offerte (preventivi), rivolgendosi ad entrambi gli autotrasportaori.
Secondo la formula magica che trovate sul sito del Ministero dei Trasporti (ne ho parlato qualche giorno fa) il prezzo minimo risulta essere uguale a mille euro.
A questo punto cosa succede?
Che Topolino (ferrato in matematica e capace di fare i suoi conti) si rende disponibile ad effettuare il trasporto contro il pagamento di 1.100 euro (praticamente guadagnando 100 euro sui suoi costi minimi!).
Invece Paperino decide di proporre un prezzo “sottocosto” e quindi fa un preventivo di 900 euro.
Il “cattivone” (Diabolik) sceglie il prezzo migliore.
Ahi ahi, peste lo colga.
E’ proprio un gran delinquente (sic!).
Ma davvero è lui quello da condannare?
Chi di voi, tra due offerte similari, sceglierebbe quella … più alta?
Secondo me la giusta rappresentazione della situazione è questa:
TOPOLINO si è comportato onestamente, proponendo un prezzo giusto, ma … proprio per questo “perdendo” il lavoro.
DIABOLIK si è comportato onestamente, scegliendo, tra due offerte quella a lui più congeniale.
PAPERINO ha proposto un prezzo “illegale” (al di sotto del suo costo minimo) ottenendo così DUE vantaggi:
(1) ha acquisito lui il lavoro a discapito dell’onesto Topolino
(2) farà pagare a Diabolik una somma più alta di quella pattuita perché COSI’ DICE LA LEGGE ITALIANA!
L’ho detto e lo ribadisco: secondo me colui da condannare è solo PAPERINO.
Ma non ditelo a quelli del Ministero del Trasporti: loro si ostinano a difendere Paperino, colpevolizzando il noto criminale Diabolik.
La domanda però è: ma TOPOLINO (l’autotrasportatore onesto) chi lo tutela?
Possibile che la legge protegga sempre e solo gli “scorretti”?
Paolo Federici

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Idee, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...