Incoterms 2010

i nuovi “Incoterms 2010” sono in vigore dal primo gennaio 2011.
Qui una spiegazione semplice e, spero, chiara:

Incoterms 2010Paolo Federici

Annunci

5 commenti

Archiviato in dogana, economia, Idee, Trasporti

5 risposte a “Incoterms 2010

  1. anonimo

    ultimamente ci sono stati dei cambiamenti almeno rispetto all’introduzione dei limiti anche per gli spedizionieri, vero?
    Grazie
    Paolo Federici

    Paolo Salve,
    che io sappia no, per i limite di risarcimento dell’autotrasportatore è ancora valido quello dell’articolo 10 del Dlgs n. 286 del 2005. Anche se quest’ultimo è stato modificato dal Dlgs n. 214 del 2008 e ulteriormente modificato dal Dl n. 103 del 2010 ma che non mi risulta modificato il limite di risarcimento.
    Se tu hai notizie diverse ti sarei grato delle informazioni.
    Ciao.
    Francesco Artuso

  2. PaoloFederici

    Francesco
    qui trovi la tabella dei "limiti di responsabilità" aggiornata
    http://www.fortuneitaly.it/site/faq.asp?id=329

  3. anonimo

    Paolo Buongiorno,
    ti ringrazio molto delle informazioni e degli aggiornamenti che non conoscevo. Mi sei stato di grande aiuto.

    Complimenti per il tuo blog.

    Francesco. 

  4. anonimo

    Ciao Paolo volevo un chiarimento su una problematica inerente ad un c.o. andato perso –
    La ditta presso la quale l'autista ha caricato dice di avere consegnato all'autista 1 originale c.o + 2 copie c.o.
    L'asutista arrivato a magazzino ha consegnato la busta e dentro c'erano solo le 2copie di c.o. ma l'originale risulta perso –
    Ovviamente la ditta mittente ha dovuto fare denuncia di smarrimento,per potere riemettere un duplicato, dicendo che aveva consegnato sia l'originale che le copie del c.o. all'autista . La ditta ora vuyole che rimborsi io i costi per il duplicato del certificato di origine……
    E' una richiesta ammissibile ??
    Tieni presente che quando l'autista ha ritirato la merce ha firnato solo il DDT nessuna lettera accompagnatoria indicante che allegava 1 original c.o. + 2 copie c.o.-
    Grz per coprtese riposta

  5. PaoloFederici

    mi pare ovvio che se la ditta NON ha una ricevuta della consegna del c.o. originale, non possa chiedere un bel niente!
    Altra cosa è la questione "commerciale": quanto è importante questo cliente? Vale la pena di pagare un duplicato di c.o. (cosa costerà mai … 30 euro?) e tenersi buono il cliente?
    Paolo

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...