convegno a Milano sulla sicurezza

nuove disposizioni emanate dall’UE sulla circolazione delle merci

organizzato da Confapi Trasporti e da Spedapi Milano, si è tenuto (ieri lunedì 13 dicembre) un convegno per spiegare le nuove normative che entreranno in vigore il prossimo primo gennaio 2011.

“Le norme – ha spiegato Riccardo Fuochi, presidente di Confapi Trasportisono state elaborate sulla falsariga di quanto già in atto da alcuni anni negli USA, per rendere più sicuri i trasferimenti delle merci da un Paese all’altro contrastando ogni possibilità di atti terroristici”

“La dogana italiana – ha sottolineato Luca Castigliego, presidente di Spedapicon queste nuove normative darà un contenuto concreto all’A.E.O. (Autorized EConomic Operator) con l’aspettativa di vantaggi concreti per le aziende certificate”

“L’evoluzione dei sistemi informatici – ha detto Giancarlo Saglimbeni, relatore del convegnorende ora possibile la tracciabilità delle spedizioni e l’incremento telematico, già attivo all’export e dal primo gennaio 2011 funzionale anche all’import, porterà dei sicuri vantaggi annullando quei vuoti nella gestione delle informazioni che riscontravamo fino ad ieri”

Da quanto è risultato, questa volta l’Italia si pone all’avanguardia: siamo i primi, in Europa, ad essere in regola con le nuove norme per la gestione telematica.
Il 2011 sarà comunque considerato un anno “di grazia”, nel senso che la dogana non sarà così fiscale nell’applicare la normativa proprio per dare modo a tutti di adeguarsi/abituarsi alle nuove procedure.

“Dobbiamo però renderci conto – ha continuato Fuochi – del cambiamento radicale imposto dal processo di globalizzazione. La soluzione è quella di individuare modalità e processi di aggregazione e sinergie per affrontare la sfida nei confronti delle multinazionali. Se loro possono contare su enormi risorse, noi (le PMI) possiamo e dobbiamo controbattere con quel patrimonio di alta professionalità che ci consente di garantire un servizio personalizzato e di grande livello professionale. Questa, infatti, è proprio la mission di CONFAPI: assistere le aziende e mettere a disposizione i propri mezzi e le proprie strutture con la forza di una rappresentanza di 120.000 aziende per 2,5 milioni di posti di lavoro per favorire la competitività ed il successo”

Paolo Federici

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in dogana, economia, incontri, Trasporti

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...