L’informatizzazione arriva anche nei porti

non che prima non ci fosse, sia chiaro.
Ma adesso è arrivato il momento di fare un salto di qualità.
I nuovi programmi informatici permetteranno lo scambio di informazioni tra i diversi utenti.
Evitando inutili e continue duplicazioni, gli stessi dati potranno essere inseriti, una volta per tutte, vuoi dallo spedizioniere, vuoi dall’agente marittimo, dalla Compagnia di Navigazione, dal terminal portuale … interagendo anche con la dogana per un’immediata registrazione delle bolle doganali sia import che export.
Che bello, direte voi!
Peccato che ogni porto stia sviluppando un suo programma informatico e (scommettiamo?) non sarà possibile lo scambio di informazioni proprio tra i porti stessi.
Anche questo è Italia.
Paolo

Annunci

1 Commento

Archiviato in dogana, economia, Trasporti

Una risposta a “L’informatizzazione arriva anche nei porti

  1. anonimo

    Buongiorno sig. Federici,Credo ci sia poco da aggiungere. La dogana, con le novita' di gennaio, sostanzialmente rende necessario che nascano e-community. Le tecnologie attuali non ci impediscono certamente, in futuro, di integrarci ma se questa fase evolutiva fosse stata pianificata, tali integrazioni sarebbero state più rapide, più efficienti e meno costose.Forse si puo' fare ancora qualcosa.Cordiali salutiGiorgio Cavo

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...