FINI e la casa del GRANDE FRATELLO

ne hanno parlato tutti, allora ne potrò parlare anch’io, vero?
Il grande fratello è … il fratello di sua moglie, ovviamente!
La storia (forse!) è nota.
Una nobildonna lascia una casa al partito di Fini, poi “pare” che questa casa sia stata gestita in maniera irregolare.
Il partito l’ha venduta, ma … ad un prezzo che non sembra equo.
Posso dire: chissenefrega?
Non hanno usato i miei soldi (soldi statali, intendo), non hanno “truffato” lo Stato italiano, non hanno “usato” la casa come merce di scambio “a sua insaputa” di qualcuno …!
Insomma, al massimo sarà un problema “interno” al partito di Fini.
Sarebbe come (lasciatemi fare un paragone) se qualcuno regalasse una casa alla Fiat, poi si scopre che Marchionne l’ha sottratta al patrimonio aziendale per venderla, a prezzo di favore, a suo cugino.
A me, deve importare qualcosa?
Sarà un problema della Fiat: decidere (fatte le dovute verifiche!) se tenersi un amministratore disonesto oppure cacciarlo.
Ma perché dobbiamo “bloccare” un intero Paese dietro ad una polemica sterile, assurda ed inutile?
Solo perché lassù in alto, invece che governare, hanno deciso di fare la gara a chi sputtana di più?
Paolo

Annunci

3 commenti

Archiviato in educazione, giornalismo, giustizia, Politica, riflessioni

3 risposte a “FINI e la casa del GRANDE FRATELLO

  1. LEXDC

    in prima pagina le armi di distrazione di massa, così non vediamo nelle ultime le novità che ci distruggono la vita a favore del regime pubblicitario. leggi alla voce nucleare, anche sul mio blog.

  2. anonimo

    In effetti non hai torto, con i Gravi problemi che la Gente comune deve affrontare giornalmente, il tuo ragionamento non fa una grinza.Ma temo che i nostri politici non siano in grado di capire cosa voglia dire mantenere una famiglia con 1200 euro al mese, o cosa voglia dire cercare di portare avanti una piccola azienda (che hanno sempre meno credito dalle banche e nessun aiuto dallo stato) in questo periodo di m…Hanno sicuramente cose più IMPORTANTI da fare, tra le altre quella di sputtanarsi a vicenda.Però un dubbio mi resta: Se il segretario di un partito (finanziato anche con soldi pubblici, e non pochi.) può permettersi di utilizzare lo stesso allo scopo di arricchirsi, o fare arricchire i propri famigliari, chi ci può garantire che non lo faccia anche nel pubblico?E gli altri componenti del partito? Avranno avuto la propria parte? In che modo? Posti in parlamento, o altro?… Quante domande. Il discorso non vale solo per Fini, ma ci vedo un po' tutti, chi in un  modo e chi nell'altro.Certo che se pensassero seriamente un poco di più ai veri problemi quotidiani, forse ci guadagneremmo tutti.Ciao PaoloAlessandro.  

  3. PaoloFederici

    intanto anche oggi … anziché "lavorare" i nostri politici (tutti) passeranno la giornata in attesa del video di Fini.Domani tutti i giornali lo commenteranno.E da lunedì tutto tornerà come prima (come dopo ogni derby: qualsiasi sia il risultato, le tifoserie restano invariate!)E la storia continua …Paolo(scommettiamo?) 

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...