ci sono cose che NON capisco!

sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono pubblicati i costi chilometrici del carburante aggiornati con il prezzo medio del gasolio del mese di maggio (www.mit.gov.it alla voce “autotrasporto”).
I costi chilometrici sono differenziati per tratte chilometriche e per classi di peso dei veicoli; sono inoltre evidenziate le incidenze percentuali dei costi chilometrici rispetto ai costi complessivi dell’autotrasporto.
Com’è noto, quei dati sono pubblicati dal Ministero per determinare le tariffe minime obbligatorie nei contratti di trasporto stipulati solo verbalmente (comma 10 dell’articolo 83 bis del D.L. n.112/2008 convertito dalla legge n.133/2008).

TARIFFE GIUGNO 2010
dunque, se DUE o più SPEDIZIONIERI si consultano per valutare quale sia il costo del Gasolio, così da aggiornare le proprie tariffe, interviene l’ANTITRUST in quanto si tratta di un attentato alla libera concorrenza!
Insomma, per legge, non è proprio pensabile che TUTTI pratichino le stesse tariffe.
Se invece sono gli AUTOTRASPORTATORI a “consultarsi”, non solo NON interviene l’ANTITRUST, ma anzi interviene il GOVERNO per determinare le TARIFFE da applicarsi, stabilendo – per legge – che TUTTI debbono praticare le stesse tariffe.
Ma la legge non è uguale per tutti?
Paolo Federici

Annunci

1 Commento

Archiviato in economia, Politica, riflessioni, Trasporti

Una risposta a “ci sono cose che NON capisco!

  1. anonimo

    SIAMO ALMENO IN DUE A NON CAPIRE!

    MA NON CREDO CHE SSAREMO I SOLI!

    NO CARO MIO, IN ITALIA LA LEGGE NON E' MICA UGUALE PER TUTTI … E TU CON QUESTO SCRITTO LO DIMOSTRI …

    POI LE CONTRADDIZIONI … PRIMA DICEVANO UNA ROBA … POI … HO IN MENTE QUELLA TUA EMAIL DEL CAMBIO DI POLTRONE … UFFA CHE BARBA QUEST'ITALIA!

    NON SI COMPORTA CON LA DILIGENZA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA … HA FIGLI … FIGLIASTRI … E NON SO …

    VIENE INVENTATA L'ANTITRUST … CHE … HO IN MENTE COSA SCRIVESTI IN PASSATO … ED IL GOVERNO LA SCAVALCA, VA OLTRE … E' SERIO? …

    POI CE' ANCHE QELLA CHE CHIAMANO LA PRAIVASI (CHE, INVECE, LA REGINA ELISABETTA PRONINCIA IN MANIERA DIVERSA) CHE DOVREBBE CORRISPONDERE ALLA RISERVATEZZA … MA VA LA' … MI VIENE DA RIDERE!

    MI VIENE ANCHE PROPRIO VOGLIA DI SMETTERLA DI CERCARE DI CONTRIBUIRE A TENERE IN PIEDI QUESTO PAESE CON LE OPERE DI VOLONTARIATO CHE DIUTURNAMENTE REGALO AL POPOLO ITALIANO, FRATELLI MIEI E SORELLE TUE E MIE,  (PROTEZIONE CIVILE ANA SOLO PER CITARNE UNA) E CHE TU DONI AL PAESE IN MISURA MAGGIORE DI ME, PERCHE' NE FAI DI PIU'. TE NE RENDO MERITO …

    QUESTA ITALIA NON AMA I SUOI FIGLI E QUINDI NON LI MERITA.

    COME GIA' TI AVEVO DETTO … SMETTO PER DAVVERO … SMETTO … E PROBAILMENTE ME NE ANDRO' ANCHE FUORI DI QUI!

    E' TRISTE ARRIVARE DOPO OLTRE 50 ANNI DI LAVORO A PENSARLA COSI' … MA MI SONO STUFATO.

    HO CERCATO DI DARE IL MIO CONTRIBUTO DI IDEE E DI CONSIGLI, A TUTTI I LIVELLI, ANCHE POLITICI, MA HO PRESO SOLO NASATE … I SIGNORI DIPENDENTI PUBBLICI, CON POCHI ANNI DI LAVORO DIVENTANO CAVALIERI, ANCHE GRAND'UFFICIALI, ANCHE COMMENDATORI … ED OLTRE … E NON SOLO LORO …

    GLI SPEDIZIONIERI NO.

    A CHI COME NOI LAVORA IN SILENZIO, CREA POSTI DI LAVORO E SOPRATTUTTO LI MANTIENE … FINISCI TU LA FRASE.

    MI DISPIACE PER QUELLI CHE RESTANO … IL BUCC, PER QUANTO LO RIGUARDA, DICE BASTA! BASTA! BASTA!

    CIAO.BUCC

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...