lo scontrino, questo sconosciuto!

(raccontato da Tiziana)
Per non passare tutta la serata davanti a FB, io e mio marito abbiamo deciso di andarci a prendere un caffè in centro a Milano, giusto per fare una passeggiata visto che la temperatura stasera è piacevolissima, una buona scusa per fare quattro passi in relax e scambiarci 4 chiacchiere su questo e quello.
Dopo un a puntatina in qualche libreria, unici negozi ancora aperti, ci sediamo a un tavolo all’aperto dei tanti bar che si susseguono sul Corso Vittorio Emanuele, e forse siamo gli unici avventori italiani.
Sappiamo a cosa andiamo incontro a livello economico, ma per una volta: crepi l’avarizia!!!
Ordiniamo due caffè shakerati, ci vengono serviti con discrezione da una sigonrina con un impeccabile tenuta da cameriera, ci gustiamo il nostro caffè in assoluta tranquillità ammirando il passaggio di varia umanità e dopo esserci raccontati degli episodi di vita quotidiana mio marito, anche infastidito dal tedesco vicino di tavolo che si era acceso una sigaretta, si alza dicendo: “vado a pagare alla cassa”, la gentile signorina si precipita e lo blocca facendo capire che provvederà lei all’incasso e ci comunica che l’ammontare del conto (per due caffè sbattuti con ghiaccio e zucchero) il totale è di euro. 12.00 (tondi tondi).
Paolo, prontamente provvede a consegnare la cifra esatta, comprensiva di “lauta mancia” di euro 1.00 (tanto ormai la mazzata ce l’hanno data) e nel porgere il vil denaro fa una richiesta un po’ troppo azzardata:
“mi porta lo SCONTRINO, per favore??”
La cameriera un po’ trascolora, comunque fa un cenno d’assenso e sparisce per riapparire dopo qualche secondo con un pezzo di carta stampata e “UN RESTO DI 20 CENTESIMI”….Ohibo!!!!
E’ diminuito il costo??????
C’è stata una deflazione improvvisa dell’Euro???
O la camerierina ci marcia????
Va beh, abbiamo deciso di fare i “signori” e raccogliamo il pezzo di carta lasciando il resto sul tavolo (tanto ormai avevamo metabolizzato i 12.00 euro).
Ci allontaniamo riflettendo sull’accaduto, poi ho una strana visione che mi rimbalza nel cervello e chiedo a mio marito: “Ma quello che ti ha dato con stampato in grassetto euro 11.80, è davvero uno scontrino fiscale???”
Il dubbio assale anche lui che verifica immediatamente e scopriamo che quello che ci è stato consegnato alla nostra superflua, ma legittimissima richiesta altro non è che un pezzo di carta stampata con l’indicazione del totale da pagare e una dicitura minuscola (in tutti i sensi) che invita a “RITIRARE LO SCONTRINO ALLA CASSA” !!!!!!
A questo punto il nostro status di “BRAVI CONTRIBUENTI” manda a farsi fottere la velleità di fare i “signori” e Paolo gira i tacchi e si precipita alla cassa a pretendere lo scontrino fiscale regolare che avrebbe dovuto essere stato consegnato senza essere richiesto e che comunque noi avevamo chiaramente reclamato all’atto del pagamento.
La cassiera non batte ciglio, ma batte lo scontrino e nel frattempo mio marito, ormai diventato un vero stakanovista delle tasse rompiballe e pignolo (altro che signore) fa notare: “se chiedo lo scontrino mi date uno scontrino, non un pezzo di cartaccia, perchè, sa, IO PAGO LE TASSE!!!!”.
“Anche noi paghiamo le tasse” tuona una voce, (forse quella del propietario o del gestore, non sappiamo)
“Non mi sembra!!” replica Paolo che ormai ha il caffè in circolo e quindi è praticamente doppato……
Siamo usciti dal locale con la voce tuonante che continuava a imprecare dietro a questi due “pezzenti” che pretendono anche di avere lo scontrino fiscale, così, solo perchè lo hanno richiesto…….
Notare che abbiamo soprasseduto sulla differenza del costo dei due caffè prima e dopo lo scontrino, anche se devo dire che il dentista o l’idraulico ti decurtano l’IVA se rinunci alla fattura, invece qui, senza scontrino avremmo pagato di più…….mistero!!!!!
Ridiamoci sopra, ma la cosa ci ha lasciato tanta amarezza e ci ha fatto tornare a casa un po’ più delusi per come stanno andando le cose in questo Paese……. che dite?????
Tiziana

Annunci

1 Commento

Archiviato in denuncia, educazione, riflessioni

Una risposta a “lo scontrino, questo sconosciuto!

  1. anonimo

    Bravi, continuate a pretendere lo scontrino.In Italia, sono proprio i tanti milioni di scontrini da "soli 12 euro" non emessi che ci hanno ridotti sul lastrico!

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...