Vuoti a perdere (di Pervinca Paccini)

Vuoti a perdereVuoti a perdere (Pervinca Paccini)
tanti racconti che, come lampi di luce, brillano seppur avvolti in uno scuro mare di pessimismo. In effetti c’è molta tristezza, che nulla toglie alla bellezza delle storie.
Nella lotta al pessimismo (e per tornare a sperare nel futuro) forse l’unica soluzione al grande enigma della vita ce la dà Annarosa, quando dice: “lasciare tutto, liquidare le idee e trovare le persone”
Poi c’è l’ironia di chi (Gregorio) si diverte a curiosare nella vita degli altri. Malattia che, al giorno d’oggi, ha contagiato tutti gli appassionati del “Grande Fratello”.
Ma, soprattutto, traspare la solitudine dell’egoismo, la rassegnazione di chi è più debole, la speranza sempre ultima a morire ed una pirandelliana luna nel pozzo.
Con un suggerimento per un terno al lotto: 23 12 35 !
Da leggere e meditare a fondo.
Paolo

Annunci

1 Commento

Archiviato in Libri, recensioni

Una risposta a “Vuoti a perdere (di Pervinca Paccini)

  1. anonimo

    Grazie dell'informazione.
    I racconti sono la mia passione.
    Ciao

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...