TARIFFE OBBLIGATORIE E LIBERO MERCATO

da una parte i nostri governanti spingono perché i principi del “libero mercato” vengano applicati anche in Italia.
Così i “consumatori” possono scegliere … in base al prezzo ed in base al servizio.
Poi, per una particolare categoria (gli autotrasportatori) quello stesso Governo decide per l’imposizione di tariffe obbligatorie.
Ovviamente l’Italia continua a dimenticarsi di essere parte dell’Europa e che l’Europa, già in passato, ci ha “punito” per aver imposto tariffe obbligatorie proprio nell’autotrasporto.
Allora si chiamavano “tariffe a forcella”.
Adesso come le chiameranno?
Beh, d’altronde la forza del ricatto (se gli autotrasportatori NON vedono applicata questa legge “illegale” … bloccheranno le strade!) è sempre stata vincente in questa nostra sempre più disastrata Italia.
L’altra richiesta degli autotrasportatori è relativa ai contratti di trasporto: solo loro devono poter sottoscrivere contratti!
Demolendo, di fatto, un’intera categoria: quella degli spedizionieri!
Fra un po’ se qualcuno dovrà “spedire” merce a New York (via mare) oppure a Tokyo (via aerea), dovrà rivolgersi ad un autotrasportatore.
Lo so che sembra assurdo, ma ormai l’ho capito: viviamo nel più assurdo dei mondi possibili!
Paolo Federici

Annunci

2 commenti

Archiviato in denuncia, giornalismo, Trasporti

2 risposte a “TARIFFE OBBLIGATORIE E LIBERO MERCATO

  1. anonimo

    PAOLO!
     
    RICATTO E’ LA PAROLA GIUSTA …… CHI RICATTA VINCE ……. MA CHE ROBA E’? …… HAI PROPRIO RAGIONE IN TUTTO.
     
    I ”SIGNORI” AUTOTRASPORTATORI …… BEATI LORO CHE HANNO TUTTI I NON SANTI IN PARLAMENTO E AL GOVERNO CHE LI PROTEGGONO ……
     
    PER QUEI PROTETTORI, GLI SPEDIZIONIERI SONO RAZZA INFAME! CHE SPARISCANO TUTTI CON IGNOMIGNA!
     
    VOGLIO VEDERTI IL TRASPORTATORE DEL MILANO/VALLI BERGAMASCHE PIUTTOSTO CHE BASSO LODIGIANO, CHE SI METTE LI’ A LEGGERE LA LETTERA DI CREDITO PER QUELLA SPEDIZIONE LA’ DESTINATA A SINGAPORE!
     
    NON C’E’ PROPRIO DI CHE GIOIRNE ………. LA STANZA BUIA NELLA QUALE GLI SPEDIZIONIERI SONO STATI CONFINATI NON HA NESSUNA POSSIBILITA’ DI ESSERE ILLUMINATA DALLA LUCE DELLA SPERANZA …….. PECCATO!
     
    IDEA, SE TU NON L’HAI GIA’ AVUTA: VEDIAMO SE NOI INSIEME, TU, IL LUCA, LO STEFANO VALVASON ED SUO VICE CONTE ALBERTO O CHI VUOI TU RIUSCIAMO AD IDENTIFICARE UN DEPUTATO ED UN SENATORE (NON MI IMPORTA DI QUALE PARTITO PER ADESSO) ELETTTI NEL MILANESE.
    COSI’ LI CONVOCHIAMO E GLI PARLIAMO A NOME DEGLI SPEDIZIONIERI ….. VOGLIO VEDERE SE SI RIFIUTANO DI VENIRE AD UN INCONTRO NEL LORO BACINO DI UTENZA (VOTI). CHE NE PENSI?
     
    TI ABBRACCIO.
    BUCC

  2. PaoloFederici

    gli autotrasportatori sono 200.000
    gli spedizionieri non più di 5.000
    comunque la si giochi, la partita può finire in un modo soltanto!

    (come dicevano i latini: ubi maior minor cessat … che vuol dire, letteralmente, che possiamo andare "al cesso"!)
    Paolo

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...