cumunicato stampa: CONFAPI

 GOVERNO IN STATO CONFUSIONALE

A RISCHIO COESIONE SOCIALE

Roma, 13 novembre 2009

"Governo in stato confusionale, forse è meglio tornare alle urne anche perché è a rischio la coesione sociale", così Paolo Galassi, presidente Confapi (120mila imprese, 2.350.000 addetti), nel commentare la misura approvata ieri dal Governo che alleggerisce (spostandolo però al saldo di maggio) il versamento dell’acconto sull’Irpef ma esclude gli annunciati interventi su Irap ed Ires.

"La mattina decidono una cosa e il pomeriggio ne fanno un’altra. Così non si può andare avanti – prosegue Galassi –  Ancora una volta passa una misura inadeguata e insufficiente, mentre il vero problema, cioè il carico fiscale derivante da Irap e Ires, viene di nuovo accantonato. Questo governo non riesce a fare una politica economica strutturale, si accontenta di farsi tirare per la giacchetta. Se ne traggano le conseguenze".

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in giornalismo

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...