IL CANDIDATO (di Alfredo Colitto)

  • IL Candidato (di Alfredo Colitto)Un ossimoro? Il "politico onesto"!

  • questa è la storia di un politico che non esiste: ha una caratteristica che, con la politica, fa a pugni. E’ onesto! Ma ve l’immaginate? Sarebbe questa la vera rivoluzione della politica italiana.

        Se Saviano ci ha raccontato il male di Napoli, Colitto indaga sul malaffare delle cosche pugliesi.

        Si parte con un bagno di sangue: non si tratta di esseri umani, ma di mucche. Un camion che, ufficialmente, trasportava lavatrici sbanda, si ribalta e patatrac: una verità ben diversa balza all’occhio. Una verità scomoda che tutti tendono a nascondere. Lui, il politico onesto, vuole invece andare a fondo alla cosa, scoprire cosa nasconde. Perché "la realtà è che l’Italia sta affondando. E siccome è uno stivale, il piede è quello che affonda prima. Nel piede dell’Italia ci siamo noi: la Puglia".

        La storia si svolge in un paesino sconvolto da un terremoto (l’autore ci assicura di averla scritta prima dei fatti de L’Aquila, ma il tema appare attualissimo), e ciò che balza agli occhi è l’arte di arrangiarsi dei terremotati, abbandonati dallo Stato.

        Arte di arrangiarsi che significa finire in mano a chi, sostituendosi allo Stato, è davvero in grado di aiutarli: la malavita. 

        Il contrasto è drammatico: tra l’onestà che non paga e lo Stato che abbandona, chi vince è sempre il male.

        Beh, trattandosi di un "noir" è difficile immaginare un lieto fine. Certamente sveglia i nostri cervelli ormai imbambolati.

        Da leggere e meditare.

        Paolo

        p.s.: una frase zen, subito all’inizio mi ha colpito: camminando sul sangue FACEVA UN SUONO APPICCICOSO.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in denuncia, Libri, Politica, recensioni

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...