47: morto che “non” parla!

47I numeri del lotto hanno acquistato, fin dalla notte dei tempi, significati e collocazioni ben delineate.

Avrete certo sentito parlare della più classica elencazione: la smorfia napoletana.

Passando per l’interpretazione dei sogni, si giunge alla numerologia, capace di catalogare qualsasi evento in senso numerale.

Così si arriva a tentare la fortuna, cercando di indovinare quel terno secco che ci potrà risolvere un po’ di problemi economici.

E se 90 è la paura, 33 gli anni di Cristo e 77 le gambe delle donne … il più classico dei numeri della smorfia è “47 morto che parla”.

Quindi se ci capita di sognare un “morto” che, a parole, ci suggerisce un paio di numeri (ad esempio 7 e 62) bisognerebbe correre a giocare il terno 7 – 47 – 62.

Mi sono dilettato a fare la ricerca inversa: se, leggendo i numeri estratti, vedo un 47 uscito sulla ruota di Roma penso “qualche morto ha parlato … ad un romano”. Se il 47 esce su Bari … il “morto” avrà parlato ad un barese. E via così.

Solo che ci sono volte (e sono tante!) che il 47 non esce su nessuna ruota. E allora?

Possibile che su 60 milioni di italiani (se togliamo i bambini … chi soffre di insonnia … chi “non” ricorda di aver sognato … la cifra potrà ridursi anche a solo 10 milioni, va bene?) nessuno sia stato così fortunato da sognare il morto che gli da i numeri?

Insomma, statisticamente parlando (vengono estratti 55 numeri su 90, suddivisi in 11 ruote) il 47 ha la possibilità di uscire non più di 100 volte all’anno. Cioè circa 10 volte per ogni ruota.

Quindi la probabilità di essere baciati dalla fortuna grazie all’aiuto del “morto che parla” è di 10 su 10.000.000.

Un po’ poco, vero?

Paolo

Annunci

1 Commento

Archiviato in cultura, riflessioni, spettacolo

Una risposta a “47: morto che “non” parla!

  1. famekimika

    ciao, sto mettendo su un piccolo negozietto virtuale dove poter esporre le mie creazioni in legno e non solo (collane, orecchini, oggetti da scrivania, portafoto, ciondoli, etc..), mi farebbe piacere se, quando hai tempo, volessi farci un salto giusto x curiosare! Basta cliccare sul mio link al blog.
    In caso contrario scusa il disturbo…

e tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...